Tutte le imprese, individuali o societarie, che devono avviare o variare l’attività economica sono tenute a farlo comunicandolo contestualmente al SUAP comunale e alla competente Camera di Commercio.

È quanto previsto dall’art. 7 della L.R. n. 36/2017, che stabilisce:

Ogniqualvolta l'interessato debba presentare, oltre alla SCIA o alla comunicazione, una domanda o denuncia al registro delle imprese, la stessa verrà trasmessa al SUAP per il tramite della comunicazione unica, ai sensi dell'articolo 5, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160”.

Dal 4 novembre 2019: ogni impresa o professionista che dovrà trasmettere una SCIA o una comunicazione di inizio attività al SUAP comunale dal portale Impresainungiorno.gov.it dovrà farlo in modo contestuale inviandole anche alla Camera di Commercio.

La piattaforma SUAP, presente nel Portale Nazionale, obbligherà infatti anche alla compilazione della pratica destinata all’Ufficio del Registro delle Imprese, collegandosi all’applicativo Starweb.

Una volta compilata con Starweb la pratica destinata alla Camera di Commercio, per completare l’adempimento contestuale è necessario selezionare, nell’ambito delle opzioni disponibili in ComUnica-Starweb, la voce "Pratica SUAP".

In questo modo l’intero plico digitale – composto da SCIA/Comunicazione per il SUAP + domanda/denuncia per la Camera di Commercio – verrà inviato contestualmente all’Ufficio del Registro Imprese che provvederà, in modo automatico e nel pieno rispetto delle disposizioni regionali, all'inoltro al SUAP competente.

RISVOLTI PUBBLICITARI - RIFIUTO DI ISCRIZIONE DI ATTIVITA’ ECONOMICHE NON DICHIARATE CONTESTUALMENTE

In linea generale tutte le denunce di inizio o modifica dell’attività destinate al registro delle imprese o al REA devono essere contestualmente trasmesse al SUAP, e viceversa. Esistono tuttavia alcune eccezioni, che sono state puntualmente individuate, per le quali resterà possibile l’invio di pratiche al solo SUAP o alla sola Camera di Commercio.

Fatte salve le eccezioni appena ricordate, l’attività economica può essere legittimamente avviata, in linea generale, quando il SUAP riceva la SCIA o Comunicazione, che deve essere trasmessa assieme alla pratica di Comunicazione Unica destinata all’Ufficio del Registro delle Imprese.

Per questo motivo l’Ufficio del registro delle Imprese di Milano Monza Brianza Lodi non  pubblicherà nel registro delle imprese/REA denunce di avvio o di variazione dell’attività economica non trasmesse contestualmente al SUAP competente.