Comune di Legnano Comune di Legnano Comune di Legnano
Sono presenti 2 allegati
Questo articolo è stato letto 2749 volte
Pubblicato il: 08/05/2017

TRE NUOVE ORDINANZE PER MIGLIORARE LA SICUREZZA IN CITTA'

TRE NUOVE ORDINANZE PER MIGLIORARE LA SICUREZZA IN CITTA'

Il sindaco Alberto Centinaio ha firmato tre provvedimenti di sicurezza urbana contingibili e urgenti che resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2017. La prima ordinanza è per tutelare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana nell’area compresa tra piazza Don Sturzo e via Cavallotti.

A tre esercizi commerciali viene disposto il divieto di vendita e somministrazione di alcolici e superalcolici, per tutti i giorni della settimana, dopo l’una di notte. Si chiede inoltre di posizionare all’esterno della propria attività dei contenitori portarifiuti e di attivarsi per sensibilizzare gli avventori al rispetto del riposo dei residenti, al decoro urbano e al divieto di vendita di alcolici ai minori.

I titolari dovranno anche prevedere, durante l’orario di apertura serale del proprio locale e subito dopo l’orario di chiusura, la presenza di personale preposto alla raccolta di rifiuti  abbandonati dalla clientela, nonché alla rimozione di eventuali tracce di rifiuti organici. 

La seconda ordinanza è la riproposizione di quella già emanata in passato relativa al divieto di vendere bevande alcoliche per asporto da parte dei titolari e addetti alle attività artigianali e pubblici esercizi in tre aree delimitate dalle seguenti vie: Roma-Cavour-corso Garibaldi-Pontida-Musazzi-Tirinnanzi-corso Sempione-Matteotti-Tosi-Verdi-largo Seprio-corso Italia; Largo Seprio-Palestro-Lega-Giussano-piazza Buti (stazione ferroviaria)-piazza Monumento-corso Italia; Gaeta-San Bernardino-Firenze-Venegoni-Genova-Flora-Volturno-piazzale antistante la stazione ferroviaria.

La vendita di bevande alcoliche sarà possibile solo se accompagnata da altra merce di valore equivalente.

La terza ordinanza fa riferimento a via Alberto da Giussano. Ai titolari di tre attività viene disposto, con effetto immediato, la chiusura serale anticipata alle ore 21 per tutti i giorni della settimana. Ad uno dei tre negozi si prescrive inoltre lo sgombero dei rifiuti prodotti dall’area privata antistante l’attività commerciale.

Alla sala bingo e slot situata nelle vicinanze si impone l’istituzione costante di una vigilanza esterna al locale, nelle ore serali e notturne, al fine di prevenire i fenomeni di assembramento e disturbo della quiete, in particolare nella fascia oraria compresa tra le ore 20 e la chiusura del locale, attraverso personale di sorveglianza riconoscibile ed idoneo a tale scopo. L’ordinanza impone inoltre lo spegnimento delle macchine da gioco VTL alle ore 23, come previsto dalle precedenti ordinanze riguardanti il contrasto alla ludopatia sull’intero territorio comunale.

In allegato: comunicato stampa e una sintesi delle tre ordinanze.